La Certosa di Collegno

certosa di collegno

“Riesci a immaginare il silenzio? Il silenzio tipico della preghiera, della dedizione, della fede. Immagina quel silenzio dilaniato dalle grida dei pazzi”. [su_spacer][su_spacer][/su_spacer] Chiudo gli occhi e cerco d’immaginarmi la scena: il rumore dei passi dei monaci, lo sfregare della tonaca appena le dita della mano destra toccano la fronte accompagnate da un silenzioso “nel … Read more

Il contenitore sociale di Colorno

I colori della primavera sono meravigliosi. Unici. Il cielo blu che sembra dipinto. Quello che vedo fuori dal finestrino rilassa. Conforta. Come se ci preparasse a quello che dobbiamo ancora vedere: il manicomio di Colorno. Struttura meravigliosa. Indimenticabile. Intorno al manicomio silenzio. Quel clima di calma artefatto. Una bolla dove una parte del tempo sembra … Read more

IO NON SONO UN MEDICO

Io non sono un medico. [su_spacer][su_spacer][/su_spacer] Non ho mai studiato medicina. Nè psicologia. [su_spacer][su_spacer][/su_spacer] Sono quanto più distante ci possa essere da un medico.  Ma non per questo posso dire di non essermi mai avvicinato al disagio mentale. [su_spacer][su_spacer][/su_spacer] Io non sono un medico. Non ho scoperto la follia fra le innumerevoli definizioni scritte sui … Read more

L’Osservanza di Imola

“Ecco, infila il braccio, così. Bravo”. La mia mano scivola dentro un tessuto bianco. Colore innocenza. Scorre e non trova maniche. Un tunnel infinito. Prima un braccio poi l’altro. “Ecco fatto, adesso fermo che vado dietro” E di colpo le braccia mi arrivano strette intorno al corpo. E sento qualcosa che tira. Proprio nella schiena. … Read more

Il manicomio criminale di Reggio Emilia

opg reggio emilia

Fuori c’è l’inverno. Quello freddo. Piovoso. Malinconico. Il treno viaggia incessante: destinazione ex OPG di Reggio Emilia. Il vecchio manicomio criminale. Mi piace molto fotografare d’inverno: il cielo è spesso nuvoloso e la luce che entra in questi luoghi sembra attraversare un pannello diffusore. Soffice e delicata. La morbidezza dell’inverno. Viaggio a mente libera, sgombra. … Read more