Pillole di Silenzio #15 – Poesia come sguardo sulla follia

Pillole di Silenzio non si ferma. Ogni lunedì è come se una piccola goccia ci cascasse addosso. All’inizio ci può agitare poi però ci rinfresca e ci lascia con la voglia di averne altre. Ancora. E ancora.
Il lunedì con le sue pillole ci porta in questa “oasi” e ci rinfresca, con i suoi versi, con le sue parole, facendoci poggiare lo sguardo su una realtà molto delicata, difficile, dura: quella della follia.

Pillole di Silenzio festeggia il suo primo mese su Tumblr e per festeggiare torna la nostra mano più gettonata: quella di Sara, che con la sua poesia ci porta nei cupi e angusti spazi del manicomio di Volterra.

Vi lascio alla lettura ricordandovi le passate pubblicazioni:

Sara su PdS#1  –  Sara su PdS#2 – Sara su PdS#3 – Simone su PdS#4 – Sara su PdS#5 – Simone su PdS#6 – Sara su PdS#7 – Simone su PdS#8 – Jessica su PdS#9 – Simona su PdS#10 – Sara su PdS#11 – Jessica su PdS#12 – Sara su PdS#13 – Simone su PdS#14

Pillole del Silenzio sarà aggiunta anche nella newsletter con cadenza mensile a cui sto lavorando e vi potete iscrivere inserendo i vostri dati pannello che trovate in alto a destra in questo post.

Seguite su twitter l’hashtag #Pilloledisilenzio per tenervi aggiornati sulle nostre poesie.

PDS15

Titolo: Tu
Autore: Sara Guasti
E-mail: saraguasti@gmail.com

Condividi questo post

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp