Pillole di Silenzio #5 – Persistenze incontra la poesia

E siamo arrivati al numero 5 e Pillole di Silenzio, il nostro consueto appuntamento del lunedì dove la poesia abbraccia la fotografia, festeggia il suo primo mese di vita!!!!
E mi sembra basilare fare i dovuti ringraziamenti:

  • Grazie a Sara e Paolo che hanno contribuito a far nascere questo progetto, nata casualmente grazie all’incontro con Paolo su facebook che mi suggerì il materiale scritto da Sara dopo la visione delle fotografie.
  • Grazie a Simone, nuova voce che si è aggiunta a noi e che ci terrà compagnia per altre uscite.
  • Un grazie a tutte le persone che il lunedì dedicano un po’ del loro tempo per viaggiare all’interno delle mie fotografia grazie alla poesia dei nostri autori.
  • e grazie alla vostra sensibilità, vera protagonista, che riesce a guidare le vostre le mani nella scrittura di queste intimissime poesie.

Forse si può riassumere tutto in: GRAZIE.
GRAZIE a chi legge, a chi scrive, alla passione e a chi vuol tenere viva la memoria di certe realtà.

Vi lascio alla lettura di questa nuova poesia, sempre ambientata nel manicomio di Volterra, in fondo al post i consueti credits sull’autore.

Qua le precedenti pubblicazioni  PdS#1  –  PdS#2 – PdS#3 – PdS#4
Pillole del Silenzio sarà aggiunta anche nella newsletter con cadenza mensile a cui sto lavorando e vi potete iscrivere inserendo i vostri dati pannello che trovate in alto a destra in questo post.

PDS5

Titolo: schianto
Autore: Sara Guasti
E-mail:  saraguasti@gmail.com

Condividi questo post

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp